Ore 12:28. Il disastro di Seveso

Alle 12:28 del 10 luglio 1976 a Meda e Seveso, nella bassa Brianza, risuonò un breve allarme. Solo alcuni secondi in realtà che quasi nessuno se ne accorse nei dintorni della fabbrica ICMESA, industria chimica svizzera che faceva parte del gruppo Givaudan, acquistato dalla Hoffmann-La Roche. Nei dintorni della fabbrica vivevano famiglie perlopiù a basso reddito,…

Leggi di più ...

Sicurezza e salute nel settore agroalimentare: i rischi del lavoro in un caseificio

Uno degli ambiti produttivi del settore agroalimentare di cui non sempre si conoscono i rischi e i processi lavorativi è quello del caseificio. La lavorazione del latte richiede un importante dispendio di energie fisiche e anche una forte attenzione alle norme di sicurezza. Si deve tener conto di molteplici fattori come ad esempio: le attrezzature…

Leggi di più ...

Malattie professionali. Cosa sono?

Aumentano le denunce di malattie professionali, secondo l’Inail. Nel 2021, infatti, l’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro ha registrato 55.288 denunce. Rispetto al 2020 c’è un aumento di 10.000 unità. Il periodo “estivo” marzo-settembre è quello che ha visto un aumento maggiore, circa un +54% rispetto all’anno precedente. Mentre il 2020 aveva…

Leggi di più ...

L’abito di Lorenzo

Un ragazzo di 18 anni che muore schiacciato sotto una trave d’acciaio è una sconfitta di tutti. È un dolore con cui dovrà convivere la famiglia. È un ‘martire’ per gli studenti che reclamano giustizia per lui e un sistema scolastico diverso. È un nome che non deve essere dimenticato. Perché sono tanti i morti…

Leggi di più ...

Operaio vittima di Amianto. Risarcimento milionario

Il 13 gennaio scorso, il giudice del lavoro del Tribunale di Torre Annunziata, in provincia di Napoli, ha condannato Fincantieri S.p.A. e Sait Spa, al risarcimento di un milione di euro per la famiglia di Angelo T., operaio di Castellammare di Stabia, morto per mesotelioma da esposizione alle fibre di amianto il 5 marzo 2016.A…

Leggi di più ...

Sostanze pericolose: cosa sono e come prevenire i danni

Sono migliaia i lavoratori in Europa e nel mondo che quotidianamente sono esposti a sostanze pericolose in diversi ambienti di lavoro. Le esposizioni, purtroppo, sono molto più comuni di quanto si possa pensare e hanno gravi conseguenze sulla sicurezza e sulla salute delle persone. Una sostanza pericolosa può essere solida, liquida o gassosa e l’esposizione…

Leggi di più ...

Mobbing sul lavoro: cos’è e come affrontarlo

Prima o poi a tutti è capitato, almeno una volta, di essere vittima di episodi di mobbing sul lavoro. Un fenomeno relazionale e sociale molto diffuso nella nostra società. In ambito lavorativo la sua origine trova spesso causa nel modello organizzativo e valoriale dell’azienda stessa. La causa è da rintracciarsi nelle logiche di competizione, produttività…

Leggi di più ...

Rischio chimico nei cantieri

Quando si parla di rischio chimico non si deve compiere l’errore di pensare che sia un pericolo esclusivo dei lavoratori dell’industria chimica, perché non è affatto così.  Infatti, i prodotti chimici sono presenti in tantissimi ambienti di lavoro, in alcuni in misura prevalente, in altri in misura ridotta, in particolare nell’industria delle costruzioni, dei metalli,…

Leggi di più ...

Cos’è lo stress da lavoro correlato

Secondo l’Inail lo stress da lavoro correlato è legato all’attività lavorativa che si manifesta quando le richieste dell’ambiente di lavoro superano la capacità del lavoratore di affrontarle, o controllarle. Gli ultimi dati, influenzati senz’altro dalla Pandemia, mostrano che sono sempre di più le persone sottoposte ad un forte rischio da stress per l’ambiente di lavoro.…

Leggi di più ...

CONTATTACI


    #ZEROMORTISULLAVORO

    Gruppo ufficiale della campagna:
    ”ZERO MORTI SUL LAVORO"

    Confrontiamoci sulla sicurezza sul lavoro.
    Segnalazioni, pensieri, idee, con un obiettivo preciso:
    ZERO MORTI SUL LAVORO!

    ZERO MORTI SUL LAVORO | Facebook